CURE e RIMEDI NATURALI

POLLINELIMONEMELAKIWIARGENTO COLLOIDALE – ALOE ARBORESCENS – ALGA SPIRULINA– 

 

IL POLLINE

Il Polline delle api oltre ad essere un ottimo rimedio naturale è considerato un super nutriente ed eccellente integratore alimentare.

Prodotto usato fresco, ha tra le principali azioni quella energetica, euforizzante, antidepressiva, antineurastenica, antianoressica, antianemica, eutrofizzante.

Oltre a favorire la funzione intestinale riequilibrando la flora intestinale, aiuta in caso di stitichezza come per risolvere le forme diarroiche e coliti.

L’assunzione di polline migliora il rendimento intellettuale e aumenta la resistenza allo sforzo psichico. La presenza di ormoni sessuali nel polline lo rende un ottimo rimedio per i sintomi dell’ipertrofia prostatica.

In soggetti che hanno assunto solo polline e acqua per ben venti giorni, sottoposti ad esami, non è stata riscontrata alcuna carenza fisica.

Un risultato sorprendente si è verificato su una donna diabetica all’ultimo grado, paziente dello scienziato Francese Prof. Alin Caillas, che dopo quindici giorni di assunzione di polline ha ridotto notevolmente la produzione di zuccheri nelle urine, da 65 g. per litro ad 1 g. per litro in 24 ore.

Il Polline è uno degli alimenti naturali più completi... contiene moltissimi nutrienti e quasi la metà del contenuto proteico è sotto forma di amminoacidi liberi. Ricco di vitamine, minerali, enzimi e antibiotici naturali… è molto utile per bilanciare diete squilibrate.

Sono presenti nel polline il Calcio, ferro, manganese, magnesio, fosforo, potassio, silicio, zolfo e molti altri minerali;

CONTIENE LE VITAMINE A, B1, B2, B3, B5, B6, B7, B9, B12, C, E;  oltre ad importanti enzimi e amminoacidi in quantitativi superiori a quelli che si trovano nelle uova, carne e latticini.

Le proprietà straordinarie del polline, inoltre, aiutano a ridurre il colesterolo, lo stress e a regolare la pressione sanguigna.

Nelle erboristerie è possibile trovare il polline secco in vasetti. Da apicultori lo si trova sia secco in vasetti che FRESCO, da conservare in frigorifero.

Tratto dal libro “Libertà e Felicità attraverso l’Archivio Prezioso” di Davide Sestito. 

 .

 

IL LIMONE

OTTIMO RIMEDIO NATURALE… E NON SOLO!

Moltissimi rimedi naturali sono costituiti in gran parte dal Limone, alimento con potere antiossidante, ricchissimo di proprietà, vitamine e sostanze.

Evidenziamo una delle sue proprietà forse più importante delle altre perché è una proprietà energetica. La sostanza “principale” del limone è l’acido citrico, considerato un GENERATORE DI ENERGIA a livello cellulare, per vari meccanismi biofisici.

L’acido citrico viene trasformato attraverso dei meccanismi in ENERGIA, ovvero in ATP (adenosintrifosfato), a seguito dell’attivazione di un processo organico che avviene all’interno delle cellule chiamato ciclo di Krebs. L’energia che utilizza l’organismo viene quindi prodotta dalla trasformazione delle sostanze nutritive ingerite e dell’ossigeno introdotto con il respiro e viene immagazzinata nei mitocondri delle stesse cellule. Quindi è buona abitudine consumare un limone al giorno (nell’acqua, nelle insalate, etc.).  

Inoltre il limone è ricco di vitamina C, perciò è un ottimo rimedio per il mal di gola facendo i gargarismi con il succo e l’acqua (1/1), ha azione disinfettante, disintossicante, dissetante, astringente… invece se spremuto il succo di mezzo limone in un bicchiere d’acqua con un cucchiaio di miele ha POTERE LASSATIVO, quindi un ottimo RIMEDIO PER LA STITICHEZZA, chiamata anche stipsi. N.B.: molto efficace se bevuto al mattino a digiuno, prima di colazione.

Per la STIPSI inoltre è consigliato assumere giornalmente cachi maturi, miele (naturale, non industriale), lenticchie, mele e kiwi, ed evitare alimenti astringenti come il riso, banane, tè, mirtilli e mele cotte.

La buccia del limone contiene sostanze antibiotiche e se si fa bollire per sette minuti un limone intero con uno spicchio di aglio, entrambi con la buccia, in circa 200 ml. d’acqua, si ottiene un ANTIBIOTICO NATURALE, un eccellente RIMEDIO NATURALE per l’INFLUENZA, la FEBBRE, il RAFFREDDORE e la TONSILLITE.

Per il SINGHIOZZO è sufficiente ingerire un cucchiaino di limone, per i neonati ne basta una goccia, l’acido del limone blocca immediatamente il disturbo, interrompendo la contrazione del diaframma e dei muscoli della glottide che causano il singhiozzo.

IL LIMONE AL MATTINO… 
 
Il limone  è considerato un vero toccasana per i vari benefici che apporta all’organismo. L’acidità del limone ha sull’organismo un effetto alcalinizzante.
L’acido citrico durante la fasi di metabolizzazione subisce una serie di trasformazioni, si ossida e i sali che ne derivano originano potassio, carbonati e bicarbonati di calcio.  
Creando quindi la condizione ideale, sangue alcalino, per evitare anche le neoplasie che hanno maggior impulso e si sviluppano più velocemente in condizioni di acidità. 
Un bicchiere di spremuta di limone al mattino… una buona abitudine per godere di ottima salute.
Viene consigliata l’acqua tiepida perché fredda crea uno shock all’intestino, con mezzo limone. Come già detto, nell’acqua perde le proprietà astringenti e aumenta quella regolatrice e depurativa.
L’alto contenuto di vitamina C e di potassio stimola le funzioni cerebrali, nervose e di regolazione della pressione arteriosa, rafforzando il sistema immunitario.
 
Il limone inoltre è ricco di fibre e pectine che aiutano a regolare l’appetito e a facilitare la digestione, quindi si beneficia sul peso corporeo aiutando ad eliminare i chili di troppo e a mantenere il peso forma. Stimola il fegato a produrre la bile, riducendo anche il rischio di costipazioni e di acidità.
L’azione diuretica e depurativa aiuta a depurare l’organismo più facilmente delle scorie e tossine con evidenti benefici per tutto l’organismo, compresa la pelle e il tratto intestinale. 

 

 

LA MELA 

OTTIMO RIMEDIO PER L’INSONNIA

Il RIMEDIO naturale per curare l’insonnia è molto efficace oltre ad essere semplice da preparare. Occorre la buccia di una mela, un bicchiere d’acqua e un pentolino. Lavare la mela sotto l’acqua corrente (se preferite, è possibile lavarla con bicarbonato o sapone di marsiglia per eliminare anticrittogamici e funghicidi vari, usati in agricoltura), sbucciare la mela e mettere la buccia nel pentolino con 200 ml. di acqua (un bicchiere) e farla bollire per 5 minuti. Bere prima di coricarsi, temperatura a piacere. Il principio attivo rilasciato dalla buccia della mela nell’acqua ha un potere soporifero, sedativo (la buccia contiene bromuri).

In alternativa, se piace e non si è allergici, bere un bicchiere di latte caldo che ha azione sedativa, oppure la camomilla con il miele.

L’insonnia è molto diffusa in questi tempi in varie fasce d’età, ciò è dovuto a vari fattori, tra questi l’affaticamento fisico e mentale, stress, preoccupazioni, il consumo a cena di cibi animali (formaggio, carne e pesce), sostanze eccitanti, etc.

La sera è preferibile consumare cibi ad azione sedativa, ad esempio contenenti aglio, calcio e potassio.

È consigliabile curare l’insonnia integrando con i Fiori di Bach. 

La mela inoltre è disintossicante, diuretica, rinfrescante, miorilassante e lassativa, se invece cotta ha potere astringente.   

La floriterapia di Bach.

Il metodo di scelta del rimedio è semplice come lo è anche la sua comprensione di utilizzo. Non occorre essere medici, laureati o scienziati per usare questo metodo di guarigione che ci è stato divinamente donato, come scrive Bach nel suo libro “Libera Te Stesso”. Tranne un essenza che viene ricavata dall’acqua di fonte tutte le essenze vengono estratte da fiori, infiorescenze di alberi e arbusti innocui e atossici. La floriterapia pur prevedendo le diluizioni come l’omeopatia non ne segue lo stesso metodo e si basa sul concetto che il fiore cura lo squilibrio, lo stato di disagio, la malattia, distinguendosi quindi dall’omeopatia e dalla fitoterapia. CONTINUA A LEGGERE…

 

 

IL KIWI

OTTIMO RIMEDIO PER SMETTERE DI FUMARE, PER LA STIPSI E…

Consumare tre kiwi al giorno prima dei pasti principali è consigliato per coloro che hanno scelto di smettere di fumare perché il kiwi è un alimento ricco di vitamina C, ed il suo potere antiossidante aiuta ad eliminare i radicali liberi prodotti dalla sostanza che crea la dipendenza chimica: la nicotina.

Inoltre è opportuno consumare uova sode, alimenti proteici e contenenti iodio, utili a stimolare l’attività del metabolismo sia per evitare di ingrassare (visto che le sigarette accelerano il metabolismo e smettendo di fumare esso rallenta, perciò si tende ad ingrassare), sia per favorire lo smaltimento del catrame e di altre sostanze contenute nelle sigarette. Risulta essere d’aiuto cercare di compensare la gestualità con qualche oggetto come ad es. i bastoncini (radice) di liquirizia. 

Il kiwi è un ottimo rimedio per la STIPSI O STITICHEZZA se consumato tre volte al giorno, quindi mangiando un kiwi prima della colazione, del pranzo e della cena, svolge un’azione lassativa grazie alle fibre e alle proprietà antiossidanti della vitamina C.

Frutto ricco di proprietà antiossidanti, immunostimolanti, aiuta a prevenire l’insorgenza di malattie degenerative e influenze, grazie ai polifenoli aiuta le cellule a rimanere in vita; è un ottimo regolatore intestinale ed inoltre è ricco di acido Folico (utile in gravidanza), calcio, potassio, magnesio e fosforo.

.

.

 

“L’Argento: Rimedio Naturale per eccellenza”

ARGENTO COLLOIDALE

L’ argento colloidale (proteinato o misto) presente sul mercato da una decina di anni, ha avuto un successo notevole con un uso generalizzato per persone e animali, come suffragato da numerose testimonianze spontanee di chi lo utilizza. Le vendite sono state incrementate dal solo passaparola, vista l’indifferenza dei canali ufficiali. L’argento si è imposto da solo in Italia e nel mondo.
EFFETTO BATTERIOSTATICO
Per effetto batteriostatico s’intende la capacità di inibire la riproduzione batterica e di conseguenza la prolificazione. Agisce su un ampissima gamma di germi: virus, batteri, muffe, funghi, parassiti e perfino su organismi monocellulari. L’innocuità per il nostro organismo è comprovata dal fatto che viene applicato in forma di qualche goccia negli occhi dei neonati prima ancora della recisione del cordone ombelicale.
NOVITA’ RIVOLUZIONARIA
L’argento colloidale ionico! Ottenuto elettrolisi, cioè dal passaggio della corrente in due elettrodi di argento purissimo (al 99,99%) che scinde in particelle ultra-fini che per differenza di polarità si respingono e restano in sospensione nell’acqua bi-distillata. Le particelle hanno una lunghezza media di 0,01-0,001 micrometri. La concentrazione delle parti d’argento si esprime i ppm, cioè parti per milione.
Esempio: 25 ppm significa che ci sono 25 mg d’argento in un litro d’acqua bi-distillata.
Cosa vuol dire colloidale, cos’è un colloide?
E’ composto da sostanze diverse fra loro
E’ composto da sostanze che si trovano in stati fisici diversi (Es.: solido e liquido)
Le fasi non sono solubili l’una nell’altra e non reagiscono chimicamente fra loro.
BENEFICI
l. L’argento colloidale ionico è enormemente più efficace di quello proteinato, quante volte più efficace? 10 volte… 100 volte… 157 volte!?
2. La dimensione ultra-fine delle particelle dà loro la possibilità di superare anche le barriere più impenetrabili del nostro corpo.
3. L’argento colloidale ionico si trova in commercio spesso ad una concentrazione di 5/8 ppm. Ma questo può risultare insufficiente a livello di efficacia. La concentrazione consigliata e più versatile è quella dei 25 ppm. Nei casi più ardui si può arrivare tranquillamente anche a 100 ppm.
4. E’ un prodotto assolutamente sicuro e prodotto con materie prime di alta qualità, al contrario di ciò che la disinformazione diffonde come notizia: la temuta Argiria non è mai comparsa a causa dell’uso di argento colloidale ionico. I pochi casi sono comparsi per l’uso di argento auto-prodotto con apparecchi fatti in casa (con la comparsa di sali d’argento), per un uso continuo per anni e anni ed a volte addirittura aggravato da una forte insufficienza renale.
Tratto dal libro: “Argento colloidale-Parassiti-Metalli tossici e inquinanti chimici” Edizione Ecosalute
ATTENZIONE: Nuove direttive ministerali costringono ora a non poter più consigliare l’assunzione via orale dell’argento colloidale come sino ad oggi si faceva e come, in effetti, viene tutt’ora fatto negli altri paesi.
L’ARGENTO COLLOIDALE
L’argento colloidale è conosciuto da molto tempo in ambito medico alternativo per le sue speciali proprietà. Già dai tempi dei Greci e dei Romani, le corti reali usavano banchettare con posate d’argento in recipienti dello stesso metallo, tanto che si diceva che il sangue nobile blu, derivasse dalle minute tracce del puro metallo che assimilavano regolarmente.
La ricerca biomedica ha dimostrato che nessun organismo conosciuto che causa malattie (batteri, virus e funghi) può vivere più di qualche minuto in presenza di una traccia, seppur minuscola, di argento metallico.
Un antibiotico, tanto per fare un esempio, uccide, forse, una mezza dozzina di differenti organismi patogeni, ma l’argento ne elimina circa 650. Inoltre i ceppi resistenti non riescono a svilupparsi quando viene usato l’argento, mentre per il nostro organismo è virtualmente atossico.
Il medico Larry C. Ford, del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia alla Scuola del Centro di Medicina delle Scienze per la Salute dell’Università californiana di Los Angeles, ha scritto “Le soluzioni d’argento sono antibatteriche per concentrazioni di 10 organismi per ml di Streptococcus pyogenes, Staphylococcus aureus, Neisseria genorrhoeae, Gardnerella, Vaginalis, Salmonella typhi e altri patogeni enterici, e funghicide per Candida albicans, Candida lobata.
Il ricercatore biomedico Robert O. Becker dell’Università di Syracuse ha scoperto che “l’argento stimola profondamente la guarigione della pelle e in altri tessuti soffici, in un modo diverso da ogni processo naturale conosciuto e uccide le più pericolose infezioni di tutti i tipi, inclusi i batteri e i funghi che ci circondano”. E conclude “Quello che abbiamo fatto in effetti, è stato di riscoprire il fatto che l’argento elimina i batteri, come si è saputo per secoli ….; quando furono scoperti gli antibiotici, venne smesso l’utilizzo clinico dell’argento come antibiotico.”
L’argento colloidale è senza sapore, senza odore e non irrita i tessuti sensibili. Può essere assunto oralmente, come pure collocato su una garza e applicato direttamente su tagli, abrasioni, piaghe aperte e verruche.
Segue una lista parziale di più di 650 patologie che sono state trattate con successo con l’argento colloidale:
Acne ed antrace
Appendicite
Piede dell’atleta
Scottature e bruciature
Candida Albicans
Congiuntiviti e infezioni Crypro pondium.
Cistite
Dermatite
Diarrea
Difterite
Eczemi
Emorroidi
Fuoco di Sant’Antonio
Gastriti
Infezioni da Streptococco e Stafilococco
Infezioni variamente localizzate
Influenza
Meningite
Oftalmia
Impetigine
Psoriasi
Piorrea
Sangue avvelenato
Salmonella
Scarlattina
Seborrea
Polmonite
Poliomielite
Sifilide
Tetano
Ulcera
Verruche
Tosse convulsa
Si sono riscontrati anche dei risultati con le seguenti patologie:
Diabete
Cancro
Sindrome di Affaticamento cronico
Catarro
Colite
E’ molto importante notare che, a differenza dell’antibiotico tradizionale, l’argento non indebolisce il sistema immunitario ma, al contrario, lo rinforza. Questi dati scientifici sono stati ottenuti negli USA e sono reperibili tramite motore di ricerca su innumerevoli siti Internet.
USO ESTERNO: applicare su verruche, herpes, psoriasi, acne, lesioni aperte come ulcere, e tutte le malattie cutanee. Ottimo anche per la disinfezione delle mani.
CHI USA L’ARGENTO COLLOIDALE?
In Canada, Svizzera ed USA i medici utilizzano vari tipi di argento per curare molteplici infezioni.
Negli USA l’argento è usato nella chirurgia delle ossa.
Naturopati e Omeopati usano l’Argento colloidale per il 70% degli ustionati gravi.
Anche nella Medicina Cinese, nell’Ayurveda e nell’omoepatia i terapeuti usano regolarmente l’argento nei loro trattamenti.
In Svizzera i biochimici stanno studiando la capacità dell’Argento di interrompere la replicazione delle cellule HIV (AIDS) nei vari stadi.
La NASA utilizza un sistema di purificazione dell’acqua con argento sugli space shuttle, la stessa cosa la fanno i russi.
Molte compagnie aeree utilizzano filtri d’acqua in argento per circoscrivere le infezioni batteriche.
L’argento viene utilizzato spesso nelle piscine al posto del cloro (che comunque si è dimostrato tossico!).
Aziende giapponesi usano l’Argento per rimuovere ossido cianidrico e nitrico dall’aria.
CARATTERISTICHE DINAMICHE
Uno dei migliori e più sicuri antibatterici generali conosciuti.
Sicuro nell’utilizzo, anche su bambini.
Non si sono registrate incompatibilità dell’uso con altri farmaci.
Senza odore né sapore, sicuro anche per l’uso negli occhi e orecchie.
L’organismo non sviluppa dipendenza o intolleranza.
testo tratto dal libro “Argento Colloidale – Parassiti – Metalli tossici e inquinantio chimici” Edizioni Ecosalute
Nota: Prodotti a base di argento ottenibili da diverse fonti nelle versioni farmaceutiche, nella versione uso topico, per uso veterinario e per igienizzazione domestiche.
.
.

ALOE ARBORESCENS 

Studi medici e scientifici effettuati in merito alla pianta dagli straordinari poteri curativi, confermano da anni le qualità antiossidanti della pianta.

L’Aloe arborescens è un alimento completo, contiene enzimi, vitamine, proteine, aminoacidi, minerali, oli, monosaccaridi, polisaccaridi etc… ma soprattutto contiene il 70% del principio attivo contro il cancro a differenza delle altre varietà di Aloe che ne contengono il 40%. 

 

Il preparato va assunto tre volte al giorno, un cucchiaio da minestra al mattino poco prima di fare colazione, uno prima di pranzo e uno prima di cena, per dieci/quindici giorni una o due volte all’anno se lo scopo è quello di prevenzione, per più tempo e con sette giorni di intervallo per la cura vera e propria del cancro (sul libro sono indicati dettagliatamente sia i dosaggi che i tempi e i modi di somministrazione).

 

 

Inoltre, nel libro, vengono elencati una serie di disturbi, malesseri e malattie dalla quale sono guarite, con stupore e meraviglia, molte persone che hanno assunto il composto per la prevenzione del cancro, e dopo poco tempo dal termine della “cura” preventiva si sono accorte di aver “risolto” e riequilibrato squilibri di altro tipo presenti ormai da tempo.

 

 

Di seguito ne riportiamo alcuni:  Gastrite, ulcera, acidità di stomaco, congiuntivite, arrossamenti, reumatismi, artrite, forfora, acne e foruncoli sulla pelle, polipi uterini, polipi intestinali, stimolazione dell’appetito, riequilibrio del cuoio capelluto e dei capelli, miglioramento della respirazione su asmatici, stipsi intestinale, funghi, colesterolo, pressione del sangue, sinusite, lupus, herpes sui genitali, psoriasi, piede dell’atleta, rafforzamento delle unghie, prostata, difficoltà digestiva, ulcere varicose, ulcere della retina, scarso senso olfattivo e molti altri…

 

Questa formula purificando l’organismo contribuisce alla guarigione dalle malattie, fortifica il sistema immunitario indebolito da squilibri per via di conflitti psichici, fisici o spirituali.

 

L‘Aloe contiene molecole di importanza nutrizionale e funzionale ed è conosciuta anche per la sua notevole rilevanza terapeutica antinfiammatoria, analgesica e antimicrobica. Usata da sola riequilibra una serie svariata di disturbi e malesseri, ad esempio le gastriti, l’acidità di stomaco, reumatismi, artriti, emorroidi, ferite agli occhi, punture d’insetti, scottature, etc…

 

Ovviamente confermano l’impiego dell’Aloe a fine salutistico e fitoterapico ricerche medico scientifiche in cliniche controllate ed anche attraverso la sperimentazione sugli animali, riscontri documentati e pubblicati su importanti riviste biomediche internazionali.

 

In conclusione, grazie all’assunzione e all’utilizzo dell’Aloe ne giova l’intero organismo, tutti gli apparati si riequilibrano, da quello circolatorio sanguigno a quello digerente, intestinale.

 

GUARDA IL VIDEO “ALIMENTAZIONE E TUMORI” 

DEL PROGRAMMA TELEVISIVO LE IENE di Italia Uno

CLICCA QUI 

  .

GUARDA IL VIDEO “ALIMENTAZIONE E MALATTIE”

La Storia del Tumore Guarito di Antonio

CLICCA QUI

 .
.

ALGA SPIRULINA

Risulta essere un OTTIMO RIMEDIO per il DIABETE, regola la glicemia diminuendo assunzione di insulina.

Considerato il Super alimento e miglior integratore alimentare naturale.

Stimola le DIFESE IMMUNITARIE, ha proprietà immunomodulatrici, utili al TRATTAMENTO DELLE ALLERGIE. … Continua

 

 

 

.

.

.

.

One Response to CURE e RIMEDI NATURALI

  1. Pingback: L.U.C.E. L'Unica Consapevolezza Essenziale | RIMEDIO per l’INSONNIA

Lascia un commento