ENERGIA

L’Energia è tutto ciò che esiste e compone l’intero universo, tutto ciò che appare visibile e “invisibile”, tutto ciò che è vivente/animato e anche la massa, la materia non animata. Molti pensano che massa ed energia siano due cose distinte tra loro… ma non è così! Ovviamente questa scoperta la fece Albert Einstein, Fisico e Filosofo, nel 1905, cioè la seguente equazione fisica:  E = mc.

Energia = massa dell’oggetto moltiplicata per il quadrato della velocità della luce. Questa formula stabilisce che massa ed energia sono equivalenti, vale a dire “le due facce della stessa medaglia”. 

Osservando la materia scoprì che è soggetta a continue variazioni, come se “respirasse” in un certo qual modo, cioè aumenta la massa quando assorbe energia, “radiazione elettromagnetica”, e diminuisce quando perde energia, emette fotoni (=quanti di luce, energia che costituisce la radiazione elettromagnetica). Quindi la massa è una forma di energia. Energia è la grandezza fisica che misura la capacità di un oggetto di compiere un lavoro, da azione efficace e capacità di agire.

Da Wikipedia riassumo anche: “…L’energia è una grandezza fisica estensiva (l’energia di due corpi è semplicemente la somma delle energie dei corpi presi singolarmente), che ha una importanza centrale nella formulazione di molte teorie, dalla meccanica classica alla termodinamica, dalla teoria della relatività alla meccanica quantistica.

Una precisa definizione di energia non è semplice da fornire, l’energia non ha alcuna realtà materiale ma è piuttosto un concetto matematico astratto che esprime un vincolo rispetto ai processi possibili e una simmetria temporale delle leggi fisiche.

Un corpo può incrementare o diminuire la sua energia in seguito ad una interazione con altri corpi, la variazione di energia riflette quindi i cambiamenti occorsi nelle sue proprietà microscopiche e macroscopiche. Esistono numerose possibili interazioni, dal punto di vista qualitativo si possono distinguere la meccanica, con ad esempio urti fra corpi rigidi o forze fra particelle puntiformi, dalla termodinamica, dove si considerano ad esempio le reazioni fra gas a temperature differenti. Dal punto di vista del tipo di interazione, esistono in natura diversi tipi di forze, come quella gravitazionale, quella nucleare o quella elettrica. Tuttavia, tutti questi possibili processi lasciano invariata la quantità totale di energia, che quindi diviene la grandezza fisica costante per sistemi chiusi o isolati.

Questa invarianza guida la definizione dell’energia dei sistemi fisici ed è nota come principio di conservazione dell’energia, secondo il quale la variazione di energia in una regione di spazio è uguale al flusso netto di energia che fluisce verso lo spazio esterno. Sebbene l’espressione esatta dell’energia possa variare a seconda dei casi considerati, finora non è stato scoperto nessun processo in grado di incrementare o diminuire globalmente l’energia, questa può solo cambiare forma trasformandosi. 

Ovviamente, conoscendo l’energia di una particella si può determinare la sua massa (= E/c²). Ad esempio conoscendo l’energia di una particella di materia (come avviene negli acceleratori di protoni ed elettroni) si può determinare la sua corrispondente massa.”

Il Sole produce e irradia quantitativi enormi di energia, infatti la “luce” del sole è di vitale importanza per gli tutti gli esseri viventi.

Per capire meglio, in termini di paragone, il sole in un solo secondo, tramite la conversione di piccoli quantitativi di massa (idrogeno) in energia (radiazione elettromagnetica), produce lo stesso quantitativo di energia che tutti gli impianti di produzione di energia elettrica presenti sulla terra produrrebbero in circa seimilioni e duecentomila anni.

Anche noi siamo fatti di energia, possiamo utilizzarla e dirigerla ovunque. Ma questa non è una novità! Ne parlava anche l’Illustre Ing. Marco Todeschini negli anni ’80 a seguito di importanti scoperte scientifiche che hanno confermato anche ciò che diceva Gesù Cristo e la Tradizione EssenaBuddaOshoCarlos CastanedaInduVedaRamaKrishnaOmraam Mikhael Aivanhov e tanti altri Filosofi e Spiritualisti che contemplano il Riequilibrio Energetico verso se stessi e altre persone attraverso la Pranoterapia, che ovviamente ognuno dei suddetti chiama in modo diverso, ma il “succo” è lo stesso.

I nervi presenti nel corpo umano conducono energia elettrica, intorno ad essi si crea quindi un campo magnetico (per la precisione una rivoluzione di etere chiamata campo magnetico). Il pranoterapeuta quindi avvicinando le mani alla parte “colpita” da malessere stimolerà così le ghiandole endocrine (le nostre “farmacie” interne), presenti nel nostro corpo, in prossimità dell’organo oggetto di malessere, che secernono ormoni attraverso questa stimolazione. Gli ormoni rilasciati nel sangue raggiungono gli organi corrispondenti ristabilendo l’equilibrio.

Gesù disse: “… venite dalla luce e alla luce tornerete”.

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI.  

 

 

One Response to ENERGIA

  1. Pingback: L.U.C.E. L'Unica Consapevolezza Essenziale | ENERGIA

Lascia un commento